Bologna, Via Ugo Bassi verso via San Felice

60f6db2a3c12a10007f15c74

Bologna, Via Ugo Bassi verso via San Felice

 Genera il pdf
Inventario
BRI / FOT. 135

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Bologna
Data della ripresa
prima del 1925
Oggetto
Positivo
Orientamento
orizzontale
Misure immagine (in cm; hxb)
17,5x23,5
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Via Ugo Bassi verso via San Felice
Bibliografia
Tiziano Costa, "Bologna ieri e oggi. Com'è cambiata la città e la sua gente", Bologna, Costa editore, 2003, pag. 155.
Note
Via Ugo Bassi è ripresa verso via San Felice. L'antica strada non è ancora stata vittima degli abbattimenti che sarebbero iniziati nel 1925 per procedere all'allargamento auspicato in nome dei tempi moderni. A sinistra, si nota la facciata di quello che fu, forse, l'albergo più prestigioso di Bologna: l'hotel Brun, poi distrutto dai bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale. Al centro, svetta la mole dello Spedale di Santa Maria delle Laudi (poi adibito ad uso civile). A destra, in primo piano è testimoniato l'antico palazzo Facchinetti, che sorgeva all'angolo con via San Gervasio. In secondo piano è invece il Palazzo Ariosti (dove era nato Guido Reni). Tale edificio, che aveva resistito ai lavori degli anni Trenta del Novecento, fu vittima della ricostruzione "selvaggia" degli anni Cinquanta e fu parzialmente abbattuto. Oggi ne rimane una porzione di facciata, attribuita a Carlo Francesco Dotti.