Cartolina ricordo cambiamento della tariffa postale

60f6db2a3c12a10007f16d42

Cartolina ricordo cambiamento della tariffa postale

Inventario
BRI 01939
Autore:
Categoria:

Notizie storico artistiche

Datazione
Timbro di spedizione (Luogo e data)
Bologna, 31.8.1905
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina-ricordo
Misure immagine (in cm; hxb)
9x14
Indicazione di colore
policromia
Iscrizioni
La dicitura in lingua italiana sul recto è stata apposta successivamente servendosi di timbri inchiostrati in colore blu.
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Cartolina ricordo cambiamento della tariffa postale
Note
Dal sito https://www.ilpostalista.it/sp_ta37.htm apprendiamo che: "Dal 1 Gennaio1863 quando entrò in esercizio il regolamento del servizio postale delRegno d'Italia, le corrispondenze che successivamente vennero compresenella categoria dei biglietti da visita e delle partecipazioni vennero assimilate alle stampe con una tariffa ridotta rispetto allacorrispondenza normale. Gli invii a tariffa stampe erano prodottitipografici su cui era concesso riportare poche parole di convenevoli, la data e la firma con una tariffa uniforme su tutto il territorio nazionale ma da spedire aperte per controllo. Le partecipazioni e i biglietti da visita solitamente erano costituite da un cartoncino su cui erano vergate a mano delle brevi frasi che si univano a quelle impresse a stampa; per consuetudine erano introdotte in buste di piccole dimensioni.
La tariffa stampe fu abolita per questi oggetti dal 1 settembre 1905 e fu creata la categoria dei biglietti da visita e partecipazioni con una tariffa che curiosamente era la stessa delle lettere, delle cartoline postali per il distretto e delle cartoline illustrate. La direzione postale perciò stabilì che tali oggetti se circolanti nel distretto potevano riportare tutte le scritte che il mittente voleva inviare (praticamente erano assimilate alle lettere distretto)".