Castel d'Aiano, Santuario della Madonna di Brasa

60f6d68b3c12a10007f138a5

Castel d'Aiano, Santuario della Madonna di Brasa

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Castel d'Aiano
Data della ripresa
prima metà sec. XX°
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Misure negativo (in cm; hxb)
lastra 10x15; negativo su pellicola 6x7
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Castel d'Aiano, Santuario della Madonna di Brasa
Note
Il santuario si trova in comune di Castel d'Aiano,a poca distanza dal confine fra le province di Bologna e Modena.
Fu costruito tra il 1719 ed il 1734 nel luogo dove secondo la tradizione popolare, vi era un’immagine della Madonna appesa ad un vecchio castagno. Tolta dal padrone del podere e portata a casa, l’immagine ricomparve il giorno dopo sull’albero.
L’edificio originario, costruito nella prima metà del XVIII secolo e successivamente ampliato, venne completamente distrutto durante il secondo conflitto mondiale. L’attuale santuario è stato costruito nel 1960 su progetto dell’architetto Adriano Marabini, in forme totalmente diverse dall’originale. L’immagine venerata, già detta Madonna del Fuoco o della Brasa, ha subito, nel corso dei secoli alterne vicende.
Luigi Fantini ha riprodotto una vecchia cartolina postale che documenta lo stato della chiesa prima della distruzione per eventi bellici.