Castel Maggiore - O.M.T. Tartarini - Riduttore per media pressione con pilota di regolazione - RRSB

60f6ddcb3c12a10007f18a30

Castel Maggiore - O.M.T. Tartarini - Riduttore per media pressione con pilota di regolazione - RRSB

Inventario
FF 3317-201

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1970 ca.
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ pellicola
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Industria meccanica - Stabilimenti industriali - Officine meccaniche - Tartarini - Macchinari - Impianti - Metano
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; Pedrocco Giorgio, Bologna industriale, in Storia di Bologna - Bologna in età contemporanea 1915-2000, v. 4**, Bologna 2013; Indicatore della provincia di Bologna. Guida amministrativa, professionale industriale e commerciale, Bologna 1952.
Note
Nel 1941 Aleardo Tartarini fonda la O.M.T. (Officina Meccanica Tartarini) a Bologna, in Via Gandolfi, con l'idea di sfruttare il gas naturale come energia alternativa per autotrazione. Le richieste vengono incrementate anche grazie ad un provvedimento del 1943 nel quale si comunicava che "tutti i civili che possedevano una vettura ottenevano il foglio di circolazione esclusivamente se installavano il carburatore a metano". Con i veicoli a gas cresce il numero di "stazioni" di servizio che servivano alla sostituzione delle bombole vuote con altre piene. I bombardamenti della seconda Guerra mondiale portano alla distruzione dello stabilimento, ma con l'aiuto di alcuni operai, Tartarini ripristina le apparecchiature danneggiate e apre una nuova officina in via Vezza e in seguito in Via Ranzani 15. Tartarini fornisce "riduttori per metano uso famiglia, industrie e macchine- impianti completi di riduzione e attrezzature varie per la utilizzazione del metano per metanodotti e industrie fino alla portata di 20.000 mc/ora". Nel corso degli anni '50 si ha un forte incremento della produzione mentre nel decennio successivo, con l'avvento del petrolio a basso costo, l'utilizzo del metano subisce una drastica riduzione. La Tartarini Auto, ancora attiva oggi con sede a Castel Maggiore, rappresenta un significativo punto di riferimento per la ricerca tecnologica dedicata all’utilizzo dei carburanti alternativi. Nel dettaglio apparecchiature per impianti di distribuzione metano per alta e bassa pressione. Riduttore di pressione pilotato con valvola di sicurezza a molla per sovrapressione.