Cereglio (BO), sorgente acqua minerale "Cerelia"

60f6db2a3c12a10007f16a99

Cereglio (BO), sorgente acqua minerale "Cerelia"

Inventario
BRI / BO PROVINCIA 2451
Autore:
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Cereglio (BO)
Luogo e anno di edizione
Cereglio, s.d.
Data della ripresa
Anni Cinquanta sec. XX° (?)
Timbro di spedizione (Luogo e data)
Cereglio (BO), luglio 1954
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina postale
Orientamento
orizzontale
Misure immagine (in cm; hxb)
10,3x14,7
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
La cartolina è viaggiata da Cereglio a Bologna. Il timbro di spedizione postale è parzialmente illeggibile, ma la data di compilazione risale al 29.7.1954.
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Cereglio (BO), sorgente acqua minerale "Cerelia"
Bibliografia
http://www.appenninobolognese.net;
https://www.bibliotecasalaborsa.it
Note
Cereglio sorge sull’appennino Bolognese a circa 700 metri d’altezza: da qui si gode della stupenda vista sulla Valle del Reno, tra la provincia di Bologna e quella di Pistoia. Il paese si trova a 16 km da Vergato ed è celebre in tutta Italia grazie all'omonima acqua minerale: la Fonte Cerelia. La sorgente si trova nella località Pradaneva, una piccola vallata a 755 m.s.m.. Nel 1953 l'acqua iniziò ad essere imbottigliata e messa in commercio dalla ditta Natalini, con l'etichetta "Cerelia". La concessione mineraria fu poi trasferita nel 1970 ad Adriano Rinaldi. L'acqua da tempo immemore conosciuta dalla popolazione del luogo che la utilizzava per curare disturbi gastrici, era già stata analizzata nel 1903 dall'Ufficio Igiene di Bologna, che ne aveva rilevato le notevoli proprietà.