Ciclomotore modello Turismo E2 - Velomotor Testi di Erio Testi – San Lazzaro di Savena

60f6ddcb3c12a10007f18940
1
60f6ddcb3c12a10007f18941
2

Ciclomotore modello Turismo E2 - Velomotor Testi di Erio Testi – San Lazzaro di Savena

Inventario
FF 4361-077/078

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1961 ca.
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Industria motociclistica - Testi (Testi, Erio) - Motociclette - Ciclomotori - Motoleggere
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; Campigotto Antonio, Grandi Maura, Ruffini Enrico, Moto bolognesi del dopoguerra, 2008, pp. 177-179; Salina Nicola, Velomotor Testi - Una lunga storia...finita troppo presto, Milano, 2011
Note
La “Officine Meccaniche Testi di Umberto Testi” nasce con la produzione ciclistica -biciclette da turismo e da corsa- nel 1932, con sede in Via delle Moline 20 a Bologna. Fondata da Umberto Testi in breve tempo si sviluppò con il trasferimento nel 1939 in Via Augusto Righi. A partire dal 1948, dopo il secondo conflitto mondiale, si cominciarono ad adattare micromotori ai telai con la produzione di ciclomotori (Mosquito Garelli 38, Testi Motor). Le sedi in Bologna raddoppiarono: Via Righi e Via del Borgo. Il passaggio alle motoleggere rinsaldò la collaborazione con la ditta tedesca Fichtel & Sachs, costruttrice di motori, e grazie a questo sodalizio tra il 1950 e il 1954 furono prodotti numerosi modelli di ciclomotori e motoleggere. Gli accordi con la ditta DEMM, a partire dal 1956 ca, portarono all'utilizzo dei telai prodotti da Umberto Testi per la realizzazione dei Ciclomotori della serie Dick-Dick con motore DEMM 49 cc. nelle versioni Turismo Esportazione Unificato e Turismo de Luxe, Sport Unificato e Sport de Luxe (1956-1959).I ciclomotori della serie Dick Dick erano venduti e distribuiti per il tramite della Testi Motor Srl con sede in Milano Viale Tunisia, 24, una Società costituita in joint-venture con la Demm. La "Officine Meccaniche Umberto Testi", venne dichiarata fallita nel 1958 e la produzione riprese solo nel 1959 quando Erio Testi costituì la Velomotor Testi come ditta individuale, con sede in San Lazzaro di Savena in Via dell'Industria 9. L'azienda diventerà Srl nel 1982 dopo un altro passaggio societario. Nell'immagine ciclomotore modello Turismo E2, prodotto nel 1961, equipaggiato con Motore Minarelli e tre marce con comando al manubrio.