Imola (BO), Duomo

60f6db2a3c12a10007f16517

Imola (BO), Duomo

 Genera il pdf
Inventario
BRI / BO PROVINCIA 1048, 1049
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Imola (BO)
Luogo e anno di edizione
Imola, s.d.
Data della ripresa
Anni Quaranta sec. XX° (?)
Timbro di spedizione (Luogo e data)
Imola (BO), 1950; 1954
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina postale
Orientamento
orizzontale
Misure immagine (in cm; hxb)
10,5x15
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Esistono due esemplari. Entrambi sono viaggiati da Imola a Bologna. Il timbro di spedizione del primo risale al 9 maggio 1954; quello del secondo è illeggibile, ma la data di compilazione è 18.5.1950
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Imola (BO), Duomo
Bibliografia
http://www.imolacentrostorico.it/centro-storico
Note
Il duomo di San Cassiano ha una lunga storia alle spalle. Le forme attuali dell'edificio furono progettate da Cosimo Morelli nel 1775, ma la prima struttura risaliva al 1181. Il duomo venne consacrato nel 1271, anno nel quale vi vennero depositate le reliquie di san Cassiano, patrono della città. Conobbe un primo ampliamento nel sec. XVI, quando fu edificato anche il campanile. Gravi problemi di statica portarono il cardinale Bandi, a deciderne l’abbattimento e quindi la ricostruzione ex novo tra 1769 e 1781. L'interno è a croce latina, suddiviso in tre navate caratterizzate da grandi pilastri. Nella cripta si trovano le urne in marmo dei protettori della città: Cassiano, Pier Grisologo, Proietto e Maurelio. La nuova chiesa venne consacrata da Pio VI nel 1782. Successivamente venne ricostruita anche la facciata, voluta nel 1850 da Pio IX, già vescovo di Imola tra il 1831 e il 1846.