Montasico (Marzabotto), il castello: facciata, particolare

60f6d68b3c12a10007f139eb

Montasico (Marzabotto), il castello: facciata, particolare

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Montasico (Marzabotto)
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Misure negativo (in cm; hxb)
lastra 15x10; negativo 7x6
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Montasico (Marzabotto), il castello: facciata, particolare
Note
Per arrivare a Montasico, si percorre la Porrettana e, giunti in località Pian di Venola, si sale. Nel piccolo borgo, oltre ad alcuni edifici di rilievo e a diverse case-torri, si segnala il castello, l' unico rimasto delle numerose fortezze che difendevano la contea dei Panico. Tale castello passò poi ai conti di Montasi­co e nel 1475 al conte Silvestro de Boatieri, che vi fece costruire anche un piccolo oratorio dedicato ai Santi Pietro e Andrea. L'edificio, del quale si hanno notizie fin dal 1116, è attualmente costituito di un solo piano, con corte centrale ed imponente ingresso sovrastato da bertesca. A lato del portale di trova un frammento di architra­ve che reca lo stemma dei Volta. .