Monte delle Formiche (Pianoro), Grotta dell'Eremita o "Tana del Romito": esterno, iscrizioni

60f6d68b3c12a10007f13a4b

Monte delle Formiche (Pianoro), Grotta dell'Eremita o "Tana del Romito": esterno, iscrizioni

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Monte delle Formiche (Pianoro)
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Misure negativo (in cm; hxb)
lastra 10x15; negativo su pellicola 6x7
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Monte delle Formiche (Pianoro), Grotta dell'Eremita o "Tana del Romito": esterno, iscrizioni
Note
All'interno dello sperone di roccia su cui sorge il santuario della Madonna delle Formiche, vi è una grotta. Dentro di essa nel XVI secolo visse in penitenza un eremita di nome Barberio appartenente all'ordine dei Gesuati. Sulla parete della grotta si poteva leggere la firma incisa dallo stesso eremita: "Barberius iam ex religione Jesuat 1551" (Barberio, già dell'ordine religioso dei Gesuati 1551). Esistono più racconti leggendari su questa figura religiosa: una vuole che l'asceta assistesse alle funzioni che si celebravano nella Chiesa sulla vetta del monte da una fessura praticata nella roccia; un'altra narra che, il giorno della sua morte, le campane del santuario suonassero da sole per accompagnare la sua anima pura in Paradiso. Il 18 giugno 2003, purtroppo, una frana ha provocato un crollo che ne impedisce la visita.