Officine Provini - Protar - Modello in miniatura di motocicletta

60f6ddca3c12a10007f17e55

Officine Provini - Protar - Modello in miniatura di motocicletta

Inventario
FF 4041-005

Notizie storico artistiche

Datazione
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Modellismo - Veicoli - Motociclette - Officine Provini - Protar
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7.
Note
Le Officine Provini-Protar prendono l'avvio nella seconda metà dell'Ottocento, dalla bottega artigiana di Dante Provini, per la lavorazione del ferro battuto. Il figlio di Dante, Tarquinio, classe 1933, intraprende la carriera di pilota motociclista con un'ascesa velocissima che lo porta alla conquista di numerosi titoli (nel 1954 è Campione Italiano di IIª Categoria, vincitore del Motogiro d'Italia e nel Gran Premio di Spagna, si aggiudica due Titoli Mondiali, nel 1957 nella classe 125 su Mondial e nel 1958 nella classe 250 su MV Agusta). Purtroppo nel settembre 1966 un grave incidente gli provoca la frattura della spina dorsale con conseguente immobilità. Nacque quindi l'idea di produrre modelli in miniatura delle motociclette: nasce così l'azienda PROTAR (poi Officina Provini), che in pochi anni diventerà leader nel settore del modellismo. Per approfondimenti si veda il sito: http://www.officineprovini.it/eComPages/chisiamo.asp.