Ozzano dell'Emilia - Sinudyne - Apparecchi radio TV - Radio giradischi (fonoradio)

60f6ddcb3c12a10007f189f2

Ozzano dell'Emilia - Sinudyne - Apparecchi radio TV - Radio giradischi (fonoradio)

Inventario
FF 3126-007

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1959 post
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Industria elettronica - Apparecchi elettronici - Televisori - Radio - Fonoriproduzione - Giradischi - Sinudyne
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; Bologna 1937-1987. Cinquant'anni di vita economica, a cura di Fabio Gobbo, Bologna, 1987; Indicatore della provincia di Bologna. Guida amministrativa, professionale industriale e commerciale, Bologna 1964-1965, p. 546.


Note
La Sinudyne è stata un'impresa italiana legata all'elettronica di consumo, in particolare nel settore degli apparecchi radio-televisivi. L'azienda nasce a Bologna nel 1946, come S.E.I. Società Elettronica Italiana. Nel 1954 viene prodotto il primo televisore Sinudyne in bianco e nero e due anni dopo viene sviluppato il primo televisore italiano completamente transistorizzato. Sono anni in cui la gamma dei prodotti Sinudyne si completa con i primi apparecchi fonoradio (radio con giradischi) con tecnologia a transistor ed elevata potenza audio. Dal 1959 la sede è a Ozzano dell'Emilia, mentre l'agenzia commerciale è a Bologna in Via Boldrini 16. Nel 2002 l'azienda, rimasta sempre a conduzione familiare, viene ceduta al Gruppo Merloni, ma nel 2006 si decide per la definitiva chiusura della società con conseguente dismissione degli stabilimenti di Ozzano dell'Emilia, avvenuta il 31 agosto 2006. Il servizio è costituito da 24 lastre, in massima parte televisori ma anche apparecchio radio e giradischi per 45 giri.