Pieve di Roffeno (Vergato), Pieve di San Pietro: l'abside romanica e la torre

60f6d68b3c12a10007f13b8f

Pieve di Roffeno (Vergato), Pieve di San Pietro: l'abside romanica e la torre

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Pieve di Roffeno (Vergato)
Data della ripresa
1968
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Misure negativo (in cm; hxb)
lastra 10x15; negativo su pellicola 6x7
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Pieve di Roffeno (Vergato), Pieve di San Pietro: l'abside romanica e la torre
Bibliografia
Luigi Fantini, "Antichi edifici della montagna bolognese", Bologna, Alfa, 1971, vol. II/544, pag. 366.
Note
Luogo interessante e ricco di testimonianze antiche, Roffeno fu possedi­mento matildico e sede di un potente castello. La Pieve di San Pietro è una delle più suggestive ed antiche chiese romaniche della diocesi di Bologna. La data di costruzione non è nota anche se una lapidetta infissa nei muri della chiesa ne ricorda la ricostruzione nel 1155 e si può quindi supporre che, già nell'XI secolo, sorgesse nello stesso luogo una chiesa dedicata al più noto ed importante martire della Chiesa. Di grande interesse sono la torre di guardia, l'abside semicircolare in arenaria, il fonte battesimale e un suggestivo, antico cortile. Luigi Fantini scattò questa fotografia nel settembre1968.