Ponticelli di Malalbergo (BO), Piazza della Fontana

60f6db2a3c12a10007f16764

Ponticelli di Malalbergo (BO), Piazza della Fontana

Inventario
BRI / BO PROVINCIA 1581
Autore:
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Ponticelli di Malalbergo (BO)
Luogo e anno di edizione
Bologna, s.d.
Data della ripresa
Anni Cinquanta sec. XX° (?)
Timbro di spedizione (Luogo e data)
San Pietro in Casale, 25.8.1971
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina postale
Orientamento
orizzontale
Misure immagine (in cm; hxb)
10,5x15
Indicazione di colore
b/n viraggio seppia
Iscrizioni
La cartolina è viaggiata da San Pietro in Casale a Bologna. Il timbro di spedizione risale al 25.8.71
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Ponticelli di Malalbergo (BO), Piazza della Fontana
Bibliografia
http://www.comune.malalbergo.bo.it/15/98/vivere-malalbergo/ambiente-e-territorio/luoghi-da-visitare
Note
Il comune di Malalbergo si trova al confine tra le province di Bologna e Ferrara. Il toponimo deriva dal fatto che vi si trovava un albergo assai malfamato, che permetteva il ristoro e il riposo ai naviganti e commercianti che viaggiavano sul canale Navile da e per Bologna. Fino alla fine del XIX° secolo Malalbergo era ancora un comune prevalentemente agricolo, fondamentale per l'approvvigionamento della città di Bologna, soprattutto in relazione alle colture di alberi da frutto, viti, ortaggi, cereali e riso.
La piccola località di Ponticelli ha seguito le vicende storiche della frazione di Pegola, essendo un appendice dello stesso paese e della stessa Parrocchia. Oggi è ridotto a poche case e a pochi abitanti.
Nei pressi di Ponticelli, all'incrocio di via Ca' Bianca e Via Tombe, sorgevano due edifici di interesse storico, il Palazzo delle Prove, antico attracco fluviale e la Casa Rossa, adibita a deposito delle merci; questi due palazzi vennero abbattuti alcuni anni or sono perché non più recuperabili. Di quel piccolo nucleo ora resta solo il ponticello posto sul Canale Calcarata, detto ponte “Le Prove”, sulla strada che da Malalbergo porta a Maccaretolo, attraversando la “valle delle Tombe”. La recente messa in opera di un metanodotto nella pianura a Nord di Bologna ha permesso di aprire una finestra sul passato più antico di queste terre. La ricostruzione del paleoambiente, unita ai dati di cultura materiale relativi a un abitato dell'età del Bronzo, mette in luce il complesso rapporto tra uomo e paesaggio, che ha inevitabilmente determinato le scelte insediative nei secoli.