Portico del palazzo del Podestà (1831)

60f6db293c12a10007f1575b

Portico del palazzo del Podestà (1831)

 Genera il pdf
Inventario
BRI 00416; BRI 00629
Autore
Categoria:

Notizie storico artistiche

Luogo e anno di edizione
Bologna, s.d.
Serie
Bologna antica - serie 1
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
cartolina postale
Orientamento
orizzontale
Misure immagine (in cm; hxb)
9x14
Indicazione di colore
b/n viraggio seppia
Iscrizioni
Il nome dell'editore compare sul verso, a sinistra in basso, preceduto dal n. 2 A).
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, portico del Palazzo del Podestà
Bibliografia
Tiziano Costa, "Storie sotto i portici. Primato e gloria di Bologna", Bologna, Costa editore, 2014, pag. 12.
Note
La cartolina riproduce una stampa all'acquatinta facente parte della raccolta "Vedute pittoresche della città di Bologna / Tratte dai Quadri a olio dipinti dal vero da / Antonio Basoli..." realizzata in città nel 1833. La serie fu pubblicata ad opera dell'artista per soddisfare la forte richiesta di mercato di appassionati italiani e stranieri amanti di questo genere di vedute-ricordo.
L'originale incisione è catalogata nella sezione stampe delle Collezioni d'Arte e di Storia di Genus Bononiae con il n. di inventario 3711.
Il portico del Palazzo del Podestà è ripreso dal portico del Palazzo dei Banchi, dando ampio risalto alla fuga di archi verso piazza del Nettuno. Quel particolare spazio tra i due portici prese il nome di Piazza Uccelli. Qui si potevano trovare numerose baracche di legno, in parte fisse e in parte mobili, che ospitavano le più diverse attività commerciali.