Rasiglio (Sasso Marconi), Casa detta "dei Cavalieri": esterno, lato est

60f6d68b3c12a10007f13b52

Rasiglio (Sasso Marconi), Casa detta "dei Cavalieri": esterno, lato est

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Rasiglio (Sasso Marconi)
Data della ripresa
1972
Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
stampa su carta
Misure immagine (in cm; hxb)
18x24
Misure negativo (in cm; hxb)
lastra 10x15; negativo su pellicola 6x7
Indicazione di colore
b/n
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Rasiglio (Sasso Marconi), Casa detta "dei Cavalieri": esterno, lato est
Bibliografia
Luigi Fantini, "Antichi edifici della montagna bolognese", Bologna, Alfa, 1971, vol. II/499, pag. 340.
Note
Il borgo di Rasiglio si colloca tra i fiumi Reno e Lavino. Nelle rocce pioceniche dei dintorni si trovano ricchi strati di fossili marini. Il luogo viene nominato per la prima volta nel 1233 nel decreto del Senato Bolognese e una seconda volta nel 1282 assieme al vicino Monte Polo. Il territorio, fino a qualche decennio fa abitato da oltre trecento persone, oggi ne conta poche decine. L'8 ottobre 1944 a Rasiglio si tenne un duro scontro tra la 63a Brigata "Garibaldi" e le forze nazifasciste. Luigi Fantini scattò questa fotografia nel maggio 1972. L'immagine documenta la cosiddetta Casa dei Cavalieri, databile XV secolo, un significativo esempio di edificio civile della montagna bolognese dell'epoca.