San Lazzaro di Savena - Costruzioni meccaniche Arturo Cappellini - Macchine per tacchifici

60f6ddcb3c12a10007f18cd9

San Lazzaro di Savena - Costruzioni meccaniche Arturo Cappellini - Macchine per tacchifici

Inventario
FF 2324-013

Notizie storico artistiche

Data della ripresa
1960 ca.
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Industria meccanica - Costruzioni meccaniche - Macchine professionali - Macchine per tacchifici - Calzature - Cappellini, Arturo
Bibliografia
Pezzella Letizia, Fototecnica Artigiana e Fototecnica Bolognese. Industria, artigianato e commercio nel fondo fotografico del Museo del Patrimonio industriale, in "Scuola officina", n. 2, luglio-dicembre 2007, pp. 4-7; Pedrocco Giorgio, Bologna industriale, in Storia di Bologna - Bologna in età contemporanea 1915-2000, v. 4**, Bologna 2013; Indicatore della provincia di Bologna. Guida amministrativa, professionale industriale e commerciale, Bologna 1958, p. 483.


Note
Negli anni ’50 nel settore calzaturiero si fa strada una concezione moderna ed industrializzata per la produzione di tacchi per calzature femminili. Questo richiese la progettazione delle macchine utensili necessarie per la realizzazione. La ditta Arturo Cappellini risulta attiva già dalla fine degli anni '50 a San Lazzaro di Savena, in Via Emilia Levante 492. Produttrice di attrezzature complete per la produzione di tacchi in legno, legno e alluminio e di macchine per produrre forme per calzature. L'azienda arriva ad esportare i suoi prodotti all'estero, sia in Europa (Germania, Austria, Grecia, Spagna e Belgio) ma anche in luoghi più remoti (Venezuela, Libano, Israele). Questo tipo di macchinari incrementa ulteriormente il settore della calzatura, ben avviato nell'area bolognese.