Teste di legno del cav. Ciro Bertoni

60f6db2a3c12a10007f15bf0

Teste di legno del cav. Ciro Bertoni

Inventario
BRI 01354
Categoria:

Notizie storico artistiche

Oggetto
Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto
litografia policroma, cartolina postale
Materia e tecnica
litografia policroma
Misure immagine (in cm; hxb)
14x9
Indicazione di colore
policromia
Iscrizioni
Sul recto, nel fondo: "TESTE DI LEGNO / del cav. Ciro Bertoni"; a destra si legge il nome dell'illustratore.
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Teste di legno del cav. Ciro Bertoni
Note
Ciro Bertoni (Bologna, 1888-1986) già a dodici anni recitava in una compagnia di filodrammatici e faceva spettacoli di prestidigitazione. Pur essendo di umili origini, era un appassionato lettore e non disdegnò nemmeno i classici greci e latini. Ben presto si occupò di teatro e iniziò anche a lavorare con Ferruccio Parmiani e con altri burattinai. Occupatosi come decoratore presso lo stabilimento scenografico Gardenghi e Pontoni, aveva un secondo lavoro come doppiatore presso il cinematografo "Sempione" di Bologna. Durante la prima guerra mondiale prestò servizio in fanteria e, viste le sue capacità di parlare i dialetti, fu incaricato di organizzare spettacoli per i commilitoni provenienti da tutta l'Italia. Successivamente, con la sua compagnia "Il teatro dei sapienti burattini", Bertoni riprese ad esibirsi in numeri di illusionismo, tanto da venire apostrofato come "mago". Nella baracca dei burattini veniva supportato dalla moglie Maria e dal figlio Eros.