Tullio Vietri - Alberi - 1970 ante

60f6ddcc3c12a10007f19b0f

Tullio Vietri - Alberi - 1970 ante

Inventario
FF 2029-005

Notizie storico artistiche

Datazione
Oggetto
Negativo
Materia e tecnica
gelatina bromuro d'argento/ vetro
Misure immagine (in cm; hxb)
24x18
Indicazione di colore
B/N
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Arte - Pittura - Artisti - Pittori - Vietri, Tullio
Bibliografia
Costella Roberto, Tullio Vietri, Oderzo, 2001; Tullio Vietri. Cronache italiane dal 1948 al 1993, Bologna, 1994; Frisoni Cinzia (a cura di), Bologna s'industria. La rinascita economica dal secondo dopoguerra agli anni '80 nelle immagini dell'archivio Fototecnica, Santarcangelo di Romagna, 2019. Si segnala il sito sull'autore e le sue opere http://www.tulliovietri.com/index.php
Note
Tullio Vietri (Oderzo 1927 - Bologna 2016) esordisce come pittore già negli anni '40, divenendo protagonista di fama nazionale nei decenni '60 e '70. La sua ricerca pittorica è passata progressivamente da un solido realismo ad un tendenziale astrattismo, fatto di forme sfocate e frammentate e di tonalità cromatiche intense. Interessato al mondo sociale e all'ambiente, si ritira presto dal mercato dell'arte continuando la sua evoluzione artistica in solitudine. Le opere presenti nel fondo Fototecnica si collocano nei primi anni 60, dal 1961 al 1965, in cui prevale l'uso di una tecnica mista fatta di pittura acrilica, sabbia, carta incollata su masonite, tempera, vernice: sono spesso sagome, ritratti femminili e maschili con sfondi disomogenei caratterizzati da scritte e ritagli di giornale. La serie degli alberi si colloca tra 1965 e 1970 circa.