Bologna, Prati di Caprara: esibizione aerea

60f699323c12a10007f1191e

Bologna, Prati di Caprara: esibizione aerea

Inventario
BETT. 072
Categoria:

Notizie storico artistiche

Oggetto
Positivo
Materia e tecnica
gelatina ai sali d'argento su carta baritata]
Orientamento
verticale
Misure immagine (in cm; hxb)
30x24
Misure negativo (in cm; hxb)
9x6,5
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul verso della stampa è indicato il n° 1921. Probabilmente si riferisce alla corrspondenza con il negativo su vetro. Non può certo riferirsi alla data dell'esecuzione o del soggetto. Il modello di aereo è assai "primitivo" e l'abbigliamento degli spettatori fa pensare ad un'epoca precedente di una decina d'anni.
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Prati di Caprara: esibizione aerea
Bibliografia
cfr. controcopertina de: Tiziano Costa, "Bologna '900. Vita di un secolo", Bologna, Studio Costa, 2006
Note
Il 1° ottobre 1913 la piazza d'armi dei Prati di Caprara diventa ufficialmente aeroporto per veivoli e dirigibili dell'Esercito. Già nel 1910 il luogo era stato teatro di una manifestazione aviatoria e alcuni mesi prima (il 24 settembre 1913) Francesco Baracca era atterrato proveniente da Taliedo (Milano). Nella bella fotografia di Paolo Bettini si nota l'assembramento di persone e mezzi per assistere a questo vero e proprio "spettacolo" di modernità. Alcune persone sono perfino salite in piedi sui carretti.