Bologna, Via Foscherari

60f699323c12a10007f11945

Bologna, Via Foscherari

Inventario
BETT. 056
Categoria:

Notizie storico artistiche

Oggetto
Positivo
Materia e tecnica
gelatina ai sali d'argento su carta baritata
Orientamento
verticale
Misure immagine (in cm; hxb)
30x24
Misure negativo (in cm; hxb)
9x6,5
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul verso, a mano, è scritto: "di Paolo Bettini".
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Bologna, Via Foscherari
Bibliografia
Tiziano Costa, "Com'è cambiata Bologna", Bologna, Costa editore, 2011, p. 104.
Note
La via de' Foscherari -già conosciuta con vari nomi, tra i quali Via del voltone dei Caccianemici dal voltone omonimo tuttora esistente che la congiunge con via de' Toschi e che qui è ben visibile- ci è testimoniata all'altezza del punto dove ora si trova l'antica Libreria Veronese, sulla destra. Il portone con arco a sesto acuto preceduto da alcuni gradini era l'entrata del famoso ristorante Rizzoli, di cui oggi rimane solo un frammento, in angolo con via Goidanich. Tutta la parte verso via dell'Archiginnasio fu infatti bombardata durante la seconda guerra mondiale e gli edifici -irreparabilmente danneggiati- furono definitivamente demoliti. Attualmente vi si trova la Galleria Cavour.