Ceramiche Minghetti - servizio Montpensier

Visualizza descrizione

Acquistato dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna nel 2016 presso la Fondazione Terruzzi Villa Regina Margherita a Bordighera, il servizio di maioliche della manifattura fondata da Angelo Minghetti, riconosciuto di “eccezionale interesse culturale” dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e definito “una delle realizzazioni più significative e rilevanti della produzione ceramica italiana del diciannovesimo secolo”, è ora permanentemente esposto nella saletta 21 di Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna. Si tratta di 381 maioliche che facevano parte di un trionfale servizio da tavola, in origine composto da 900 pezzi, commissionato negli ultimi anni di vita, verso il 1888, dal duca di Montpensier allora residente a Bologna in Palazzo Caprara, attuale sede della Prefettura. Nella saletta è presentata una selezione dei pezzi più celebri dell’intero servizio, cioè le fruttiere in forma di trofei, i centritavola e i grandi candelabri a dieci e a diciotto luci, ciascuno dei quali composto da più elementi, cui andò l’ammirazione dei visitatori dell’Esposizione emiliana del 1888 per il virtuosismo tecnico dell’esecuzione e la ricchezza decorativa delle raffinate grottesche