Adelaide Falconi

60f699323c12a10007f11e8d

Adelaide Falconi

 Genera il pdf
Inventario
TEST. / RITRATTI 47

Notizie storico artistiche

Luogo della ripresa
Faenza
Data della ripresa
anni Ottanta sec. XIX° (?)
Oggetto
Positivo
Materia e tecnica
positivo b/n incollato su cartoncino
Orientamento
verticale
Misure immagine (in cm; hxb)
13,2x9,3
Indicazione di colore
b/n
Iscrizioni
Sul recto vi è la dedica con la firma autografa dell'attrice: "Al gentile amico A. Testoni / 9bre 84 Adelaide Falconi". Sul verso si leggono le scritte: "Attrice: Adelaide Falconi (1884)"; compare anche la numerazione 4/35
Fondo/Raggruppamento
Soggetto o iconografia
Adelaide Falconi
Bibliografia
"Alfredo Testoni. Sotto i portici e dietro le quinte", a cura di Davide Amadei e Vittoria Coen, Bologna, Minerva Soluzioni Editoriali, 2003.
Note
Adelaide Falconi era nata a Napoli nel 1833, figlia di Raffaele Negri, attore molto popolare. Crebbe naturalmente a contatto col teatro, dove -bambina- cominciò a incarnare personaggi infantili. Ormai adulta, fece parte delle compagnie Fabbrichesi, Zampa, Negri. Nel 1862 sposò l'attore generico Pietro Falconi e assunse il titolo di "attrice madre" nella compagnia diretta da Adamo Alberti, di cui facevano parte Tommaso Salvini e Clementina Cazzola. Da questa compagnia passò poi a quelle Majeroni, Ciotti-Marchi-Lavaggi, Bellotti-Bon, Porta, Cesare Rossi, ecc.. Fu sempre ammirata per le sue doti di schiettezza e di umanità, che trasportava sulla scena. Morì nel 1901. Tra i suoi figli, Arturo e Armando seguirono le orme dei genitori.
Arturo (nato a Napoli nel 1867) fu attore comico e autore di un libro di ricordi teatrali ("Quarant'anni di palcoscenico" Bologna, 1927); Armando (nato a Roma nel 1871) divenne uno degli attori italiani più amati e conosciuti del principio del Novecento.